<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=368390107154414&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Lenti Transitions®: pro e contro delle lenti che si scuriscono

lenti transitions ragazzo

Una volta per gli ametropi di tutto il mondo l'unica soluzione per proteggersi dalla luce solare era farsi approntare dall'ottico un occhiale da sole con lenti graduate oppure appendere all'occhiale da vista una clip con lenti solari, una soluzione spesso antiestetica.

Oggi, dopo un lungo processo di ricerca tecnologica, nei negozi è disponibile un'altra innovativa soluzione: un occhiale da vista con lenti Transitions®! Ma come funzionano? E cosa conviene scegliere tra queste e un occhiale da sole con lenti graduate? In questo articolo ti verrà spiegato tutto il necessario per compiere una scelta consapevole.

 

Quando hai fatto l'ultimo controllo visivo? Non aspettare più: prova il nostro test della vista online!

 

Lenti Transitions®: cosa sono?

Questo particolare tipo di lente aggiunge al materiale base e ai vari trattamenti classici un processo in più, che è atto a trasportare sulla lente uno strato di molecole fotocromatiche.

Queste molecole sono dette fotocromatiche proprio per la loro caratteristica di cambiare colore in funzione della quantità di radiazione ultravioletta captata. Più la luce solare è intensa più la lente Transitions® diventa scura, trasformando il tuo occhiale da vista in un occhiale da sole.

Inoltre i vent'anni di ricerca e innovazione alle spalle di questa tecnologia hanno fatto in modo di ottenere una colorazione della lente uniforme per ogni tipo di gradazione.

Sembra una soluzione da adottare immediatamente… ma come ogni cosa ha i suoi pro e i suoi contro. Vediamoli insieme!

 

I pro delle lenti Transitions®

Il primo pro che tipicamente si enuncia è quello dell'unico paio di occhiali: non dovrai più preoccuparti di dove hai lasciato la custodia con gli occhiali da sole. Soprattutto non dovrai nemmeno continuare a fare la danza del “metti-togli” ogni volta che passi da un ambiente interno ad uno esterno o viceversa: le tue lenti da vista si adatteranno automaticamente all'intensità di luce dell'ambiente in cui ti trovi.

Un altro punto a favore dell'utilizzo delle lenti Transitions® è rappresentato proprio dall'adattamento alla luce: ciò significa che la percentuale di scurimento della lente è direttamente proporzionale alla quantità di radiazioni UV recepite. Di conseguenza in condizioni di luce molto intensa la lente raggiungerà il massimo scurimento, mentre in una giornata uggiosa la tinta sarà minima. In questi casi la lente si scurirà giusto lo stretto indispensabile per non essere infastiditi dal bianco riverbero della luce sulle nuvole, una vera manna dal cielo se sei particolarmente sensibile!

Oltre a questo c'è da dire che spesso la scelta di un occhiale con lenti Transitions® è più economicamente conveniente rispetto all'acquisto di un occhiale da vista e un occhiale da sole graduato.

 

I contro delle lenti Transitions®

Il primo svantaggio in assoluto - e quello probabilmente più fastidioso - è il fatto che le lenti Transitions® VII non si scuriscono in auto. Il parabrezza blocca oltre il 99% della radiazione ultravioletta che vi passa attraverso, ed essendo la tecnologia Transitions® basata appunto sulla quantità di raggi UV presenti nell'ambiente, ne consegue che, nonostante la luce intensa, la lente tenderà a rimanere pressoché incolore.

Un altro tasto dolente da toccare è il tempo che le molecole impiegano a reagire: per quanto le lenti di ultima generazione siano veloci, lo scurimento non è comunque istantaneo. Fra il cambio di ambiente e l'adattamento della lente trascorrono dei secondi che potrebbero risultare sgradevoli per i più sensibili, specialmente quando si passa dall'esterno luminoso a un ambiente interno.

Un altro “problema” tecnico è che la percentuale massima di oscuramento delle lenti Transitions® si assesta intorno al 75-80%, un livello adeguato per un uso comune ma decisamente sotto soglia per un utilizzo più specifico. Per esempio per le escursioni in alta montagna la percentuale deve essere almeno del 90%, così da poter rappresentare una protezione sufficiente dall’intensa radiazione UV.

Considera poi che usare un paio di occhiali da vista e un paio da sole graduati ti permette di giocare con la fantasia, cambiare look ricorrendo a forme e colori di montatura diversi. Inoltre le lenti Transitions® sono disponibili in colorazioni limitate e non possono essere sfumate: questo limita grandemente la possibilità di personalizzare il proprio stile.

Alla luce di tutti questi fattori ora sta a te decidere se le lenti Transitions® possono rappresentare una valida scelta per il tuo prossimo occhiale!

test della vista online

Torna al blog

Iscriviti alla newsletter!

Post recenti