Lenti per occhiali da vista con protezione dai raggi UV: come funzionano?

Lenti per occhiali da vista con protezione dai raggi UV come funzionano

Passare del tempo all'aria aperta è universalmente considerato un toccasana per la salute e il benessere personale; ad esempio l'esposizione al sole fortifica le ossa perché i suoi raggi sono necessari al fine della sintesi della vitamina D.

Tuttavia è bene ricordare che a questi innegabili benefici si accompagnano effetti dannosi causati da una componente ben specifica della luce emanata dal sole: i raggi ultravioletti. Ecco che diventa fondamentale proteggere i nostri occhi, ad esempio scegliendo lenti per occhiali da vista con protezione dai raggi UV.

Andiamo con ordine e capiamo innanzitutto cosa sono i raggi ultravioletti e quali tipologie esistono.

 

Passi molto tempo al computer? Scopri come proteggere i tuoi occhi: scarica la guida gratuita!

 

Raggi UV: cosa sono?

Il sole emette tante radiazioni, ovvero onde con una loro frequenza e lunghezza d'onda caratteristiche. Alcune di queste sono visibili dai nostri occhi e altre no. Lo spettro della luce visibile comprende tutte quelle radiazioni elettromagnetiche con lunghezza d'onda compresa all'incirca tra 400 nm e 700 nm: in sostanza, l'intero spettro dei colori percepibili con estremi il violetto e il rosso.

I raggi UV sono radiazioni invisibili all'occhio umano, così chiamati perché la loro lunghezza d'onda è di poco inferiore a 400 nm (appunto quella associata al colore violetto) e che rappresentano circa il 10% delle radiazioni emesse dal sole. Si suddividono in tre tipologie caratterizzate da una frequenza crescente: UV-A, UV-B e UV-C.

 

Perché è importante la protezione dai raggi UV?

I raggi UV sono radiazioni ad alta frequenza e ciò significa che sono altamente energetici, ovvero hanno il potere di alterare la materia con cui vengono a contatto. Nel caso in esame ci soffermeremo sull'effetto che hanno sui tessuti biologici.

Essendo quelli a più alta frequenza, i raggi UV-C sono quelli in assoluto più dannosi. Tuttavia, fortuna vuole che questi vengano prevalentemente assorbiti dall'atmosfera terrestre, quindi ci soffermeremo sugli UV-B e UV-A (chiamandoli genericamente raggi UV).

L'energia trasportata da queste radiazioni è sufficiente ad alterare molecole di DNA che di conseguenza creano disfunzioni nel nostro sistema biologico, per esempio mutazioni di cellule o la loro morte. Alcune di queste modifiche sono benigne, come le lentiggini, i nei e la comune abbronzatura, ma se l'esposizione ai raggi UV è prolungata e la protezione da essi sottovalutata si può incorrere in situazioni gravi, come la formazione di tumori maligni e aggressivi.

 

Offerta Occhiali Progressivi

 

Come proteggere l'occhio dai raggi UV?

Un consiglio sempre valido è quello di indossare dei buoni occhiali da sole con filtri solari certificati e adatti allo scopo. Chi ha difetti visivi, però, si ritrova a necessitare di una lente da vista che possa garantire la stessa protezione dai raggi UV di una lente da sole. Proprio per venire incontro a queste esigenze la ricerca ha messo a punto un trattamento antiriflesso con filtro UV applicabile alle lenti per occhiali da vista.

Le normali lenti da vista in resina hanno un modesto potere di assorbimento dei raggi UV, che si applica solo a quelli incidenti sulla superficie della lente. Ciò significa che le radiazioni che vengono riflesse dalla superficie interna della lente entrano totalmente nell'occhio. Con le lenti da vista con filtro UV l'assorbimento dei raggi è tale che i riflessi vengono abbondantemente attenuati, arrivando a una protezione dai raggi UV 25 volte superiore a quella dell'occhio nudo!

Un altro pregio di queste lenti sta nel fatto che, a differenza di quelle da sole, sono trasparenti e quindi facilmente sfruttabili in quelle giornate di cielo coperto in cui dei filtri colorati davanti all’occhio toglierebbero troppa luminosità, creando un senso di fastidio. Le nuvole infatti fungono da schermo solo per l’intensità luminosa ma lasciano passare quasi indisturbati gli UV che, senza alcuna protezione, sono liberi di entrare attraverso la pupilla. Scegliendo di far applicare sulle tue nuove lenti da vista il trattamento antiriflesso con filtro UV potrai godere in tutta sicurezza di un’immagine chiara e luminosa.

 

Perché scegliere lenti da vista con protezione dai raggi UV?

L'occhio, insieme alla pelle, è una delle parti del nostro corpo più esposte ai raggi UV. Per questo motivo, le manifestazioni avverse a suo carico sono molte e possono colpire tutti i tessuti e strati da cui è formato, dalla congiuntiva fino alla retina.

I danni che derivano dalla mancanza di protezione dai raggi UV variano da alterazioni quasi prettamente estetiche come la pinguecola, una lesione benigna giallognola e leggermente sporgente visibile vicino l'iride, a manifestazioni dolorose come la cheratocongiuntivite da raggi UV. In questo caso le cellule della cornea si infiammano e a volte muoiono creando problemi di acuità visiva, fino ad arrivare a tumori della retina e degenerazione maculare.

L'occhio tende a proteggere la retina dai raggi UV per mezzo del cristallino, una lente interna che ci permette di vedere a fuoco a diverse distanze. Questa lente va progressivamente incontro a un processo di invecchiamento che porta al suo blocco, quindi l'insorgenza della presbiopia, e a un suo opacamento che i medici definiscono cataratta. Un afflusso eccessivo di raggi UV ha sul cristallino lo stesso effetto che ha sulla pelle: lo fa invecchiare precocemente e questo porta a far insorgere la cataratta molto prima del previsto.

Non dimentichiamo, infine, che nei bambini l'esposizione senza ritegno ai raggi UV rischia di essere ancora più dannosa perché il loro cristallino è più trasparente e quindi filtra molto meno. Inoltre la loro pupilla è più larga quindi nell'occhio entra una maggior quantità di raggi.

Come proteggere gli occhi davanti al computer

 

Torna al blog

Iscriviti alla newsletter!

Post recenti