<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=368390107154414&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Come scegliere gli occhiali da sole (per uomo e donna)

occhiali da sole uomo e donna

Alleati preziosi per proteggerci dal sole ma anche per schermarci da flash e luci artificiali, per fare sport o guidare, per coprire le occhiaie dopo una nottata impegnativa, regalarsi un’aura di mistero o semplicemente dare un tocco trendy al proprio look: c’è sempre un buon motivo per indossare un paio di occhiali da sole!

L’importante è che siano quelli più adatti noi: scopriamo come scegliere gli occhiali da sole perfetti in quattro step.

 

Quando hai fatto l'ultimo controllo visivo? Non aspettare più: prova il nostro test della vista online!

 

1. La forma della montatura

Forme iconiche come gli aviator, i wayfarer o i cat-eye, ma anche montature innovative e futuristiche: dagli occhiali da sole ci si può aspettare di tutto!

Eppure non è detto che quello che vedi negli shooting di moda vada bene per te: nella scelta della montatura è infatti fondamentale tenere conto della forma del proprio viso, un po’ come per scegliere un abito bisogna considerare le proporzioni del corpo.

In generale, gli occhiali da sole femminili hanno forme più grandi e sinuose, mentre quelli maschili tendono ad essere più semplici ed essenziali, ma nel mezzo c’è un oceano di possibilità.

Per non sbagliare scegli una montatura che vada a contrastare la forma del viso: come regola generale un volto tondo sarà valorizzato da una montatura squadrata o rettangolare, mentre un volto squadrato richiederà montature arrotondate.

Per un viso triangolare, a cuore o a diamante invece via libera a montature dal sapore vintage come gli unisex browline o i super femminili cat-eye.

Chi ha un viso ovale è particolarmente fortunato: con buona probabilità starà bene con qualsiasi montatura!

 

2. Il colore della montatura

Per orientarsi ulteriormente tra le tante opzioni e capire come scegliere gli occhiali da sole migliori è importante valutare anche il colore della montatura, che deve armonizzarsi con il nostro incarnato e con i capelli.

Per una carnagione fredda vanno bene occhiali da sole dalle montature verdi, blu, rosa o argento. Viceversa per una carnagione calda i colori migliori sono marrone, nude, oro o rosso che, insieme all’iconico tartarugato, esalteranno in particolare chi ha capelli nelle tonalità calde del biondo e del castano.

I capelli rossi saranno esaltati al massimo dai toni del verde, mentre se li hai neri puoi puntare su montature blu, marroni, nere o rosse.

Infine, i capelli brizzolati staranno bene con occhiali dai colori accesi, in grado di vivacizzarli.

 

3. Il colore della lente

Il terzo aspetto da considerare per scegliere gli occhiali da sole è il colore della lente.

Non si tratta di un’opzione puramente estetica perché ogni nuance ha caratteristiche proprie e va scelta sia in base all’utilizzo che pensiamo di fare degli occhiali, sia ad eventuali difetti visivi.

Le lenti grigie o verdi, ad esempio, rendono in maniera molto fedele i colori e sono indicate per chi soffre di ipermetropia.

Lenti dai colori caldi come il rosso e l’arancio sono una salvezza per le occasioni di forte luminosità (ad esempio negli sport sulla neve), perché regalano grande comfort all’occhio e aiutano a percepire meglio la profondità.

Le marroni e le gialle sono consigliate ai miopi perché permettono di cogliere meglio i contrasti cromatici, e per questo motivo sono amate da golfisti, tennisti e cacciatori. Le lenti gialle sono ideali inoltre per giornate nuvolose o nebbiose.

 

4. La categoria della lente, ovvero: quanto deve essere scura?

Infine, c’è un ultimo aspetto da tenere presente per capire come scegliere gli occhiali da sole, ovvero il grado di oscurità della lente, che corrisponde a una categoria o tonalità definita universalmente in base a uno standard ISO che assegna un valore a ogni filtro.

Queste 5 categorie si differenziano per un livello crescente di oscurità e di conseguenza di assorbimento della luce.

Si va da occhiali da sole di categoria 0 (o tonalità A) – i più chiari – che assorbono tra lo 0 e il 20% della luce solare, a occhiali di categoria 4 (tonalità E) – i più scuri, che assorbono dal 91 al 98% di luce.

Se i primi sono indicati per giornate nuvolose, ore poco luminose o ambienti interni, gli ultimi sono invece ideali per situazioni estreme come l’alta montagna o il mare aperto.

La categoria più diffusa è la 3 (Tonalità D), con lenti oscure e un grado di assorbimento della luce solare tra l’82 e il 90%. Con questi occhiali puoi andare sul sicuro per tutte le attività all’aperto in giornate dove il sole è intenso e per la guida diurna nelle ore più luminose.

Le categorie sono utili per scegliere l’occhiale giusto, ma ricorda sempre che l’ultima parola, in questo come negli altri tre aspetti che abbiamo visto, sarà quella data dal grado di comfort dei tuoi occhi e da come ti vedi allo specchio!

test della vista online

Torna al blog

Iscriviti alla newsletter!

Post recenti